Moda SostenibileVestiti fai da te: la vera moda ecologica?

Vestiti fai da te: la vera moda ecologica?

Vestiti fai da te, una passione che diventa risorsa importante per se stessi, le generazioni future e per l’ambiente.

Si parla spesso di moda in termini di sfruttamento delle risorse del pianeta, di inquinamento delle acque e del suolo, di produzione di rifiuti e di sfruttamento delle fasce più povere della popolazione mondiale.

Infatti il settore dell’abbigliamento, secondo il rapporto dell’Onu, è tra i più impattanti al mondo, responsabile delle emissioni globali di CO2 tra il 4% e il 15%, ovvero tra 4 e 5 milioni di tonnellate l’anno.

Proviamo a capire dunque come, partendo dai tessuti e dal fai da te, si possa trovare una via per non incentivare tutto quello che sta dietro gli eccessi della cosiddetta fast fashion

In questo articolo capiremo da dove iniziare per creare vestiti fai da te e perché questa scelta sia una svolta per il proprio guardaroba e per il pianeta.

Continua a leggere per scoprirlo!

Perché i vestiti fai da te possono essere una svolta per il pianeta?

Abbiamo già parlato di moda sostenibile sul nostro blog, in particolare di brand sostenibili Made in Italy e vestiti usati, da acquistare attraverso le tante app a tema.

Spesso le scelte sostenibili sono scelte che richiamano degli atteggiamenti o degli oggetti che fanno parte di un passato sicuramente più virtuoso nei confronti dell’ambiente.

Un’epoca in cui il consumismo non era ancora entrato di prepotenza nelle nostre vite, quando ancora gli oggetti e i vestiti venivano riutilizzati e, per questo, trattati con cura.

come creare vestiti fai da te

I vestiti fai da te fanno di certo parte di una nicchia, forse malinconica, che fa pensare alle nostre nonne che con la macchina da cucire creavano piccoli miracoli di stoffa.

I vestiti, quelli di qualità, erano una ricchezza per le famiglie, venivano infatti passati di generazione in generazione, tra sorelle, cugine e pro cugine. Ma in questo articolo vogliamo specificare come creare e usare vestiti fai da te possa essere, forse ancora di più al giorno d’oggi, una scelta ecologica e una svolta per il nostro pianeta.

Le risorse della Terra non sono infinite e il modo in cui gli oggetti, specialmente i vestiti, vengono prodotti, usati e gettati, ci deve far riflettere per trovare un modo che sia più sostenibile ed etico.

La scelta dei materiali è di fondamentale importanza per ridare valore e durevolezza agli abiti, vediamo quindi come sceglierli nel prossimo capitolo.

Come scegliere materiali per vestiti fai da te sostenibili?

Nota: in questo paragrafo inserire la seguente frase “è di fondamentale importanza scegliere mercerie che hanno a cuore la sostenibilità sia a livello di materiali che di spedizioni, come la merceria online che abbiamo scelto noi che potete trovare a questo link.”

Creare i propri vestiti è una forma di espressione creativa che va oltre il semplice fine di indossare un capo fatto a mano. È anche un passo significativo verso uno stile di vita più sostenibile.

Per iniziare ti consigliamo di utilizzare tessuti meno impattanti come il cotone biologico, il lino o la canapa. Puoi trovarli in negozi specializzati o ecommerce di mercerie che vendono tessuti sostenibili. La scelta dei materiali è il primo passo verso un guardaroba più eco-friendly.

Inoltre, se compri online, assicurati che il sito fornisca spedizioni che rispettino l’ambiente, con confezioni in materiali riciclati ma robusti.

Nei siti di mercerie fornite puoi trovare tutto quello che ti serve per iniziare a creare vestiti fai da te: aghi, filati, bottoni, forbici, toppe, zip, elastici, accessori per macchine da cucire e ferro da stiro e molto altro.

È ovvio che, nell’approcciarsi alla creazione di vestiti fai da te, è di fondamentale importanza scegliere mercerie che abbiano a cuore la sostenibilità, sia a livello di materiali[1] [2]  che di spedizioni, come la merceria online che abbiamo scelto noi e che puoi trovare a questo link.

Continua a leggere per vedere da dove partire per creare i tuoi primi vestiti fai da te!

Da dove iniziare per creare vestiti fai da te?

Sempre più persone stanno riscoprendo l’arte del cucire e del riciclo tessile, ma vediamo insieme come fare nella pratica per creare i propri vestiti fai da te:

1. Impara le basi della moda sostenibile: inizia comprendendo l’impatto ambientale dell’industria tessile e scopri come il fai da te può contribuire a ridurre il consumo e lo spreco di risorse.

2. Riciclo tessile e upcycling: esplora le potenzialità del riciclo tessile. Puoi trasformare vecchi vestiti in pezzi unici, evitando così che finiscano in discarica. L’upcycling offre un modo creativo per ridare vita a capi apparentemente superati.

3. Scegli i materiali con cura: opta per tessuti sostenibili e biologici. Materiali come il cotone biologico, il lino e la canapa sono opzioni eco-friendly che riducono l’impatto ambientale della tua attività di cucito.

4. Partecipa a corsi di cucito: non è necessario essere un esperto. Partecipare a corsi di cucito o guardare tutorial sul web può insegnarti le basi e fornirti le competenze necessarie per iniziare il tuo progetto di creazione di vestiti fai da te.

5. Sperimenta con design unici: la bellezza dei vestiti fai da te sta nella tua capacità di creare capi unici. Prova con design personalizzati, colori e stampe. Libera la tua creatività.

Anche le feste possono essere rese più sostenibili con la creazione di vestiti fai da te, continua a leggere per saperne di più!

Un’altra idea ecologica: vestiti fai da te per Carnevale e Halloween

I vestiti fai da te possono essere creati anche per occasioni speciali come Carnevale e Halloween.

Le feste comandate purtroppo alimentano il consumismo di massa: gli abiti che annualmente vengono acquistati a poco prezzo purtroppo sono descrivibili solo con le parole “usa e getta”.

Fare dei vestiti fai da te in queste occasioni può essere un modo per riutilizzare i tessuti e gli abiti che si hanno già in casa. Con qualche modifica, aggiunta e un tocco di creatività, anche un vecchio lenzuolo può diventare un abito unico e personalizzato.

Inoltre è un modo carino per passare del tempo in famiglia, creando abiti che siano anche multifunzionali, quindi che si possano indossare per più di un’occasione speciale in base al tema scelto.

In questo modo non userai nuove risorse, minimizzando gli sprechi e creando qualcosa di davvero irripetibile! Se hai figli sarà un modo per divertirsi insieme e normalizzare con loro delle pratiche sostenibili.

Vorresti farlo ma non hai idee?

Consulta Pinterest, la nostra fonte di ispirazione per tutte le idee sostenibili che vi proponiamo nei nostri canali social!

Conclusione

Come abbiamo visto, creare vestiti fai da te è una vera e propria dichiarazione di impegno verso uno stile di vita più sostenibile.

Inizia anche tu a piccoli passi a conoscere l’arte di creare vestiti fai da te, sperimenta e osserva come il tuo contributo personale può fare la differenza nella promozione di una moda consapevole e rispettosa dell’ambiente.

Speriamo che questo articolo ti sia stato utile per guardare con nuovi occhi un’alternativa ecologica un po’ old fashion, o meglio “Old but Gold”!

Sicuramente saprai di non incappare mai nella possibilità di avere lo stesso vestito di qualcun altro, perché “fai da te” fa sempre rima con “ce l’hai solo te”!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Hai dei commenti o delle informazioni da aggiungere?

Scriviceli qui sotto!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati