Home Bambini Pannolini biodegradabili: scopri i migliori

Pannolini biodegradabili: scopri i migliori

2
Pannolini biodegradabili

Pannolini biodegradabili: la soluzione che unisce sicurezza, praticità e rispetto per l’ambiente.

Ogni bambino merita il meglio per la sua salute e la sua crescita: con i pannolini biodegradabili vai sul sicuro!

I pannolini biodegradabili uniscono la praticità di un usa e getta classico alla qualità dei materiali naturali, più sicuri per la pelle di tuo figlio e per l’ambiente.

Rinascere più ecologici insieme a tuo figlio

La nascita di un bebè è sempre un momento gioioso in ogni famiglia e i neogenitori vengono proiettati in un mondo di poppate, notti insonni, piccole e grandi sfide quotidiane.

Infatti tra queste troviamo anche quella dei pannolini… tanti pannolini, una montagna di pannolini!

Ma quali scegliere e come?

La salute del proprio piccolo deve essere il primo dei parametri per la scelta di qualcosa che sta a contatto ravvicinato per lungo tempo con le parti più delicate di tuo figlio.

Tuttavia non sempre è facile capire cosa stiamo mettendo a contatto diretto con la sua pelle.

I produttori dei pannolini usa e getta comuni infatti, pur producendo dei veri e propri capi d’abbigliamento, non specificano mai la composizione esatta dei materiali e delle sostanze contenute all’interno degli strati dei pannolini.

Molto strano, non trovate?

Infatti questa cosa è da indicare in maniera obbligatoria per tutti gli indumenti.

Quindi, non trovando queste informazioni specificate, non avremo mai la certezza di ciò che si nasconde all’interno di un pannolino e i rischi per la salute di tuo figlio possono essere molti:

  • Dermatiti da contatto
  • Arrossamenti
  • Infiammazioni
  • Eritemi
  • Alterazioni delle funzionalità ormonali
  • Compromissione del sistema endocrino

Leggendo queste parole, chiaramente diventa fondamentale conoscere la combinazione dei materiali che stanno a contatto con la pelle del tuo bambino, per effettuare consapevolmente la scelta più giusta e meno rischiosa.

Preferendo i pannolini biodegradabili, si può stare tranquilli al 100% perché vengono realizzati esclusivamente con materiali di origine vegetale certificati e garantiti che rispettano anche l’ambiente, deteriorandosi per il 98% in tempi molto brevi.

Ricordiamo sempre che un pannolino monouso classico ci mette almeno 500 anni per decomporsi e mai del tutto, rilasciando sostanze tossiche nell’ambiente.

Composizione pannolini biodegradabili

Abbiamo visto che il primo parametro di scelta per i pannolini deve sicuramente basarsi sulla composizione, quindi sulla garanzia di qualità dei materiali che siano il più possibile naturali e ipoallergenici per rispettare la pelle del bebè.

Questa scelta va di pari passo con un’attenzione attiva verso l’ambiente, in quanto i materiali naturali mantengono bassa l’impronta ecologica del bambino così come di tutta la famiglia.

Arrivando a cambiare (quindi buttare) pannolini fino a 8 volte al giorno, la produzione di rifiuti sarà continua e sostenuta.  

Ma vediamo nel dettaglio perché non scegliere mai più un pannolino usa e getta non biodegradabile.

No ai pannolini usa e getta classici

Negli anni ’80 nasce il pannolino usa e getta così come lo conosciamo al giorno d’oggi: forma a clessidra, sottile e “sicuro”, con elastici, adesivi e materiali assorbenti composti da gel chimici (SAP).

Anche se i pannolini usa e getta, come abbiamo già visto, non riportano tutti i materiali e le sostanze di cui sono composti.

Sappiamo che contengono multi materiali contenenti gel chimici assorbenti, derivati del petrolio, glifosato e sbiancanti, come il cloro, che vanno a contatto diretto con la pelle del bambino in un ambiente caldo umido.

La tecnologia dei moderni pannolini usa e getta inoltre è pensata in modo tale da non far percepire la sensazione di bagnato al bambino, grazie a sostanze chimiche che ne aumentano l’assorbenza a discapito della salute del piccolo.

Questo comporta un utilizzo prolungato dei monouso nel tempo, in quanto viene occultato il disagio dovuto al sentirsi bagnati.

Così facendo passare al vasino sarà sempre più difficile e di conseguenza si utilizzeranno più a lungo i pannolini con un maggiore rischio di incorrere in frequenti dermatiti e arrossamenti.

Dunque il processo di spannolinamento, come si dice in gergo, sarà più lungo e complesso per il bambino e di conseguenza per i genitori.

Tu che sei un genitore green ovviamente ti starai già chiedendo quale alternativa sicura ed ecologica poter scegliere per evitare il più possibile danni al tuo bambino e un uso prolungato di prodotti usa e getta dannosi all’ambiente.

Ecco che ti vengono incontro i pannolini biodegradabili! Andiamo a conoscerli.  

Pannolini biodegradabili usa e getta migliori

I pannolini biodegradabili o pannolini compostabili, nonostante rimangano usa e getta, sono composti da materiali naturali vegetali e contengono 0% di plastiche e materiali tossici rendendo il loro utilizzo più sicuro per il vostro bambino e meno impattante per l’ambiente.

Anche la cellulosa che li compone deve essere certificata FSC (Forest Stewardship Council), l’organizzazione non governativa che attesta la gestione responsabile delle foreste da cui provengono i vari prodotti.

Facendo delle ricerche si possono trovare molte marche che propongono pannolini ecologici e non è sempre facile scegliere, per questo abbiamo creato una selezione che ti aiuterà a trovare il migliore pannolino biodegradabile per il tuo bambino!

Se vuoi conoscere delle opzioni ancora più green e sostenibili per l’ambiente, ti consigliamo i pannolini lavabili (trovi tutte le informazioni in questo nostro articolo).

Tuttavia se per qualsiasi motivo non riesci a trovarti a tuo agio con l’utilizzo del pannolino lavabile, la soluzione migliore è sicuramente quella dei pannolini biodegradabili o compostabili.

Un’altra possibilità potrebbe essere quella di alternarli a quelli lavabili per cercare di raggiungere un grado di sicurezza e sostenibilità più alta, basandoti sui diversi parametri fondamentali: salute, materiali, ambiente, costi.

Ecco dunque la nostra selezione dei migliori pannolini ecologici usa e getta.

Pannolini Pingo

Eco-Friendly
Zero Waste
Durata/Risparmio

Pingo pannolini è una marca svizzera che dal 2004 produce pannolini in cellulosa a coltura sostenibile, utilizzando energia verde e senza spreco di materiale e test sugli animali.

La cellulosa, che viene sbiancata senza l’utilizzo di cloro, presenta una certificazione che ne attesta la provenienza da foreste gestite in maniera sostenibile. Inoltre le emissioni di CO2 prodotte vengono compensate tramite progetti certificati myclimate.

Oltre alla certificazione myclimate, i pannolini Pingo hanno certificazione FSC, Naturemade e ovviamente OEKO TEX standard 100 classe 1.

Questi pannolini sono dermatologicamente testati, hanno ottima capacità di assorbimento e sono completamente anallergici, privi di cloro, pvc o profumi.

Si possono ordinare in diverse taglie che vanno da 1-5 kg fino a 15-30 kg.

I pannolini Pingo sono biodegradabili in parte (36-39% in base alle taglie) ma l’utilizzo consapevole delle materie prime, il rispetto di ambiente e animali e l’impegno nella riduzione delle emissioni ne fanno un prodotto con una bassa impronta ecologica.

Pannolini ecologici Bambo Nature

Eco-Friendly
Zero Waste
Durata/Risparmio

I Bambo Nature sono pannolini ecologici usa e getta prodotti dall’azienda danese Abena certificati Northen Ecolabel, FSC e dermatologicamente testati.

Hanno uno strato assorbente di polpa di cellulosa che proviene da foreste sostenibili e non viene sbiancata attraverso l’uso di cloro.
Inoltre sono liberi da profumi, sbiancanti e altri agenti chimici e hanno una biodegradabilità complessiva dell’ 80%.

I pannolini Bambo Nature sono ultra assorbenti, sottili e traspiranti e sono adatti sia per il giorno che per la notte.
Disponibili in diverse taglie dai 2 ai 30 kg, ogni confezione ne contiene 33.

Pannolini biodegradabili Eco Boom

Eco-Friendly
Zero Waste
Durata/Risparmio

I pannolini Eco Boom sono biodegradabili al 70% grazie agli strati superiori e inferiori realizzati in fibra di bambù, morbidi, traspiranti e assorbenti.

Realizzati in polpa TCF senza cloro e progettati per assorbire rapidamente, durano fino a 12 ore, sono certificati da OEKO STANDARD 100, OKBIO e hanno certificazione FSC, per la salvaguardia delle foreste.

La confezione è in plastica biodegradabile, i pannolini sono di colore bianco puro senza stampe, inoltre sono privi di lattice e sostanze chimiche, presentano solo olio naturale di aloe, per idratare la pelle del bambino.

Le bande elastiche contenitive e le parti adesive sono in materiale plastico riciclabile.
Morbidi, elasticizzati e naturalmente ipoallergenici, sono disponibili in ben 4 taglie: S, M, L e XL.  

Salviette neonati biodegradabili Eco By Naty

Eco-Friendly
Zero Waste
Durata/Risparmio

Vuoi essere ancora più green?

Fantastico!

Allora ti consigliamo di scegliere anche le salviette umidificate biodegradabili e compostabili Eco by Naty: 100% plastic free realizzate con fibre vegetali che si decompongono in 4-6 settimane dopo lo smaltimento.

Sono adatte all’utilizzo sui neonati perché sono composte al 98% di acqua pura e ogni ingrediente è ipoallergenico, certificati da Ecocert COSMOS, sono anche cruelty free con Vegan Label.

Maxi formato convenienza, ben 12 confezioni da 56 salviettine, per un totale di 672 salviettine compostabili!

Come vedi, essere ecologici anche durante l’infanzia dei propri figli è assolutamente possibile!

Ecco quindi la nostra selezione che, insieme a quella dei pannolini lavabili, ti aiuterà a destreggiarti nel magico mondo dell’infanzia green per il tuo bambino.

Vuoi usufruire della spedizione gratuita rapida su Amazon per 30 giorni?

Iscriviti ad Amazon Prime cliccando qui e potrai beneficiare di tutti i servizi inclusi tra cui consegne gratis in 1 giorno lavorativo, Amazon Prime Video e Amazon Prime Photos!

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo con i tuoi amici!

Hai dei commenti o delle informazioni da aggiungere?
Scriviceli qui sotto!

2 Commenti

    • Ciao Rossana, grazie per il tuo commento! I pannolini Eco by Naty sono una buona scelta per la salute della pelle dei bambini e risultano più sostenibili dati i materiali utilizzati per produrli. L’azienda stessa, infatti, comunica che il 55% dei materiali è di origine vegetale, ma nonostante questo non possono essere considerati compostabili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version