Cura del corpoIgiene orale: 5 modi per renderla ecologica

Igiene orale: 5 modi per renderla ecologica

Igiene orale: una pratica importantissima per il benessere di tutto il nostro organismo.

La bocca è il punto del corpo più esposto ai batteri che, grazie ad eventuali residui di cibo tra i denti, possono proliferare.

Inoltre è nella bocca che si possono individuare le prime avvisaglie di patologie che interessano tutto il corpo.

Per questo è fondamentale lavare bene i denti dopo ogni pasto.

Una corretta igiene orale, attraverso una routine sana ed ecologica, è possibile.

EKOLOGIK® – Set di 4 spazzolini da denti in bambù naturale biodegradabile e compostabile – setole medie – confezione ecologica – Vegan – Riciclabile I 0% BPA I marca francese (x4)
  • Prenditi cura: le setole di ogni spazzolino sono realizzate a partire da una miscela di nylon e olio di ricino. Appositamente progettato per non...
  • 【E DELLA PIANA】Dite addio alla plastica e fate un gesto ecologico e responsabile adottando i nostri spazzolini da denti in bambù. Certificati...
  • 【Un kit completo 100% bio 】 Oltre agli spazzolini da denti, troverete 4 stecche in cotone in bambù riutilizzabili ispirati alle tradizioni...

Basta conoscere le buone pratiche di pulizia del cavo orale e utilizzare i giusti prodotti, sicuri per noi e con un impatto minore sul pianeta.

Non ti resta che continuare a leggere per scoprire quali sono le 5 pratiche migliori per un’igiene orale efficace ed ecosostenibile.

igiene orale ecologica

Igiene orale green: spazzolini ecologici

Lo spazzolino è il simbolo della pulizia dei nostri denti e da sempre siamo abituati a vedere e usare la stessa tipologia, ovvero in plastica dura usa e getta.

Lo spazzolino va cambiato ogni 3 mesi, come raccomandano i dentisti, quindi circa 4 l’anno.

Ora pensa un attimo a tutti gli spazzolini che hai cambiato nella tua vita e prova a immaginarli tutti ancora esistenti, da qualche parte nel mondo, ad inquinare la terra e/o l’acqua.

Si, perché passano almeno 400 anni prima che lo spazzolino classico inizi a decomporsi in parti più piccole e quindi maggiormente inquinanti.

Cosa scegliere dunque per impattare meno sull’ambiente?

Ci sono diversi tipi di spazzolini più sostenibili rispetto ai classici venduti al supermercato:

  • spazzolino in bioplastica o biodegradabile
  • spazzolino in bambù
  • spazzolino con testina intercambiabile
  • spazzolino elettrico con testine intercambiabili

Trovi la nostra selezione dei migliori spazzolini ecologici e dei migliori spazzolini in bamboo nei nostri articoli dedicati.

Il dentifricio: meglio sostenibile e plastic free

Insieme allo spazzolino, la scelta del dentifricio è importantissima: oltre alla nostra salute, pensiamo anche a quella dell’ambiente.

Cerca sempre di scegliere dei dentifrici a base di ingredienti naturali, senza sostanze chimiche e soprattutto senza microplastiche al loro interno (per esempio le microparticelle di alcuni dentifrici che dovrebbero aiutare a pulire i denti).

Ci sono tanti tipi di dentifrici ecologici in pasta, in gel, solidi o in pastiglie.

Un altro aspetto importante è sicuramente rappresentato dal packaging.

Scegli un dentifricio plastic free, venduto in contenitori riutilizzabili o riciclabili come il vetro, i tubetti di alluminio o il cartoncino, nel caso dei dentifrici solidi.

Un’altra soluzione è quella di autoprodurlo in casa con pochi ingredienti naturale, riutilizzando un barattolino in vetro.

A tal proposito potrebbe interessarti il nostro articolo sul dentifricio fai da te.

Filo interdentale eco-logico e vegano

Dopo aver strofinato in modo corretto lo spazzolino su tutti i denti per almeno 2 minuti, si dovrebbe passare anche il filo interdentale tra ogni dente, per rimuovere placca e residui di cibo che lo spazzolino non arriva a portar via.

Lo spazzolino non è l’unico alleato per una bocca sana e denti puliti.

Il filo interdentale, solitamente, è un composto da un intreccio di fibre di nylon che, non essendo un materiale naturale, non è nemmeno biodegradabile.

Per rendere questa pratica più sostenibile basta scegliere un filo interdentale in seta, o meglio ancora vegan Ok, in amido di mais.

Igiene orale efficace: nettalingua

La pulizia della lingua è un’altra pratica fondamentale quando si tratta dell’igiene del cavo orale, infatti sulla lingua si depositano molte tossine che rischiano di ritornare all’interno del nostro organismo, se non la si pulisce bene, specialmente la mattina.

Per inserire questa routine alle proprie giornate, basta utilizzare un oggetto specifico detto nettalingua, preso in prestito dalle buone pratiche ayurvediche.

Il nettalingua può essere in rame o in acciaio inox, è facile da usare e pratico da portare con sé, anche in viaggio.

Per saperne di più ti consigliamo di leggere il nostro articolo

Oil pulling e nettalingua: pratiche di benessere.

Collutorio plastic free

Il collutorio è un altro prodotto che si consiglia di usare, per brevi periodi, per un’igiene orale completa.

Solitamente si trova contenuto in bottigliette di plastica di varie forme e capacità.

Esistono le alternative sostenibili in vetro o in alluminio con ingredienti organici, antibatterici e vegan Ok, come salvia e aloe vera.

Come vedi, per una corretta igiene orale gli step sono tanti!

Inizia da dove preferisci, scegliendo le alternative eco-logiche che ti presentiamo nei nostri articoli.

Conclusione

Speriamo di averti dato le informazioni che cercavi sulle pratiche relative all’igiene orale green, più salutare per noi e più sostenibile per il pianeta.

Se vuoi approfondire i vari benefici apportati da una corretta igiene orale ti consigliamo questo articolo di mypersonaltrainer.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Hai dei commenti o delle informazioni da aggiungere?

Scriviceli qui sotto!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati